Dettagli sul Parco Comunale

Il Parco Comunale dei Fiumi Stella e Torsa, è stato istituito ai sensi della Legge Regionale n.42 del 30 settembre 1996. Ha la finalità di salvaguardia del paesaggio, della flora e della fauna in esso presente, e di promuovere l'osservazione naturalistica.
Il parco si estende lungo le sponde dei fiumi Stella e Torsa per uno sviluppo complessivo di circa 7km. Comprende un territorio di 334 ha., solo parzialmente visitabile mediante percorsi pedonali e ciclabili di lato indicati.
La bellezza del paesaggio, nota già dall'epoca romana, rappresenta una delle caratteristiche più rilevanti della bassa pianura friulana.

Il Fiume Stella

Il Fiume Stella è il più importante corso d'acqua di risorgiva presente nella Regione Friuli Venezia Giulia. Sgorga in superficie in una vasta area posta fra Codroipo e Mortegliano; dalla confluenza di piccoli rivoli si forma il corso principale del fiume che, dopo aver attraversato la pianura friulana da nord a sud, sbocca nella laguna di Marano.
Lo Stella lambisce l'area del parco per uno sviluppo di sponda complessivo di circa 3 km., con profondità media variante da 1.5 a 4.5 mL; La portata media è quasi costante con 150 mc/s.

Il Fiume Torsa

Fiume di risorgiva formato dalla confluenza di rivoli secondari originati nella zona di Torsa. Si riversa nel fiume Stella in località Rivalta. Il caratteristico corso tortuoso e meandriforme è tipico dei fiumi di risorgiva. Attraversa l'area di parco con uno sviluppo complessivo di sponda di circa 4 km. La portata è quasi costante con 11mc/s.

Aspetti Naturalistici

Prevalenza di emergenze vegetazionali di tipo ripariale, con predominanza di saliceto ad alto fusto (Salix alba) e saliceto arbustivo (Salix Porpurea). Oltre a tracce di bosco querco-carpineto umido, formazione boschiva che ricopriva l'intera bassa friulana ed ancora evidente nel vicino bosco di Ariis, sono presenti nell'area del parco formazioni arboree, arbustive ed erbacee tipiche delle zone umide.

La diversità ambientale favorisce la sosta di diverse specie di uccelli. E' possibile osservare specie acquativhe e terresteri, oltre alle specie tipiche delle zone aperte e delle zone boschive. Data la vicinanza della laguna di Grado e Marano e delle vaste aree di bosco planiziale site a Muzzana ed Ariis, delle quali il Parco comunale dei Fiumi Stella e Torsa diviene naturale corridoio ecologico di collegamento, sono state osservate in loco oltre 200 specie di uccelli.

La qualità biologica delle acque, unitamente alla portata e alla temperatura quasi costante in tutto l'arco dell'anno, consentono un ambiente eco-fluviale fra i più ricchi della pianura padana, di cui la componente ittica costituisce l'aspetto rilevante.

E' VIETATO:

  • Percorrere le piste ciclabili ed i sentieri pedonali con veicoli a motore;
  • Percorrere le piste ciclabili con biciclette durante le ore notturne;
  • Raccogliere fiori e piante;
  • Catturare animali o pesci al di fuori del legittimo esercizio della caccia e della pesca;
  • Produrre luci e rumori molesti;
  • Depositare riufiuti o materiali vari;
  • Accendere fuochi al di fuori delle aree predisposte;
  • Campeggiare con tende e roulottes.